La frontiera delle telecomunicazioni, lo zinco e l’argento e l’alluminio. Il futuro è l’alluminio.

Agenzia Web Online fa ricerca e sviluppo nel settore delle telecomunicazioni e dice che prima si userà lo zinco, poi l’argento, e infine l’alluminio. Il futuro è l’alluminio.

Agenzia Web Online dice che a Gorno, in Valle Seriana, c’è una lega durissima composta da : Zinco, Alluminio, Magnesio, Fibra Ottica. Il rame nelle le leghe Zamak, viene sostituito dalla fibra ottica. E’ una lega durissima.

Dopo questa lega durissima si usa l’argento dove la lega di Gorno, va bene anche con l’argento perchè è formata da Zinco e Argento e altro che non dico…

Il futuro delle telecomunicazioni è l’alluminio.

Lo stato delle reti è solido e in futuro si usa l’alluminio.

Adesso va bene lo stato delle reti con lo zinco e le fibre ottiche, poi lo stato delle reti userà l’argento, e infine l’alluminio.

Un esempio di architettura a stato solido è : kernel -> shell -> tools, appunto nello stato, e non in richiesta e risposta. Lo stato è SOLIDO e si usa l’alluminio.

Bisogna entrare nella ottica.

L’ottica permette di fare trasmettere pacchetti strutturati, pacchetti semi strutturati, pacchetti non strutturati.

Le fibre ottiche di silicio permettono di trasmettere pacchetti strutturati.

Per entrare nell’ottica il problema è il sotto. Bisogna scavare il sotto. Bisogna pulire il sotto.

La lega di zinco in Val Del Riso è una lega durissima, ma ne esistono altre di materiali ferrosi, non bisogna lasciarsi ingannare dalla lega di zinco perchè esistono altre leghe di materiali ferrosi che permettono la trasmissione di pacchetti strutturati, pacchetti semi strutturati, pacchetti non strutturati.

Grazie per credere in noi e nella nostra visione.

Non ci sceglie solo chi è vicino a noi.

Rispondi

Please accept statistics cookies to allow tracking.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: